seiyaku
< Precedente
Index
Seguente >

La luce del sole lo rivelerà

KHM 115

Un garzone sarto girava per il mondo in cerca di lavoro, ma non riusciva a trovarne ed era così povero che non aveva più un soldo in tasca. Un giorno incontrò per strada un ebreo e, pensando che avesse molto denaro in tasca, scacciò Dio dal suo cuore, si precipitò su di lui e disse: "Dammi il tuo denaro o ti ammazzo!" L'ebreo rispose: "Fatemi grazia della vita, denaro non ne ho; avrò forse otto centesimi in tutto." Ma il sarto disse: "Sì che ne hai di denaro, e deve venir fuori!" Allora gli usò violenza e lo picchiò tanto che lo ridusse in fin di vita. E quando fu per morire, l'ebreo disse queste ultime parole: "La luce del sole lo rivelerà!" e morì. Il sarto gli frugò in tasca, cercando il denaro, ma non trovò altro che gli otto centesimi, come aveva detto l'ebreo. Allora se lo caricò sulle spalle, lo portò dietro un cespuglio e se ne andò per la sua strada. Dopo aver girato per molto tempo, giunse in una città, si mise al lavoro da un padrone che aveva una bella figlia; se ne innamorò, la sposò, e vissero insieme felici.

Dopo molto tempo, quando erano già nati due bambini, i suoceri morirono e il governo della casa toccò agli sposi. Un mattino, l'uomo era seduto al tavolo davanti alla finestra, e la moglie gli portò il caffè; quand'egli lo versò nel piattino e si preparava a berlo, il sole vi batté, sopra, e si rifletté, qua e là sulla parete, formando dei cerchi. Il sarto alzò gli occhi e disse: "Sì, vorrebbe rivelarlo ma non può!" La moglie disse: "Oh, caro marito, cosa c'è? Cosa intendi dire?" Egli rispose: "Non posso dirlo." Ma ella replicò: "Se mi vuoi bene, devi dirmelo" e gli disse tante belle parole, disse che nessuno l'avrebbe saputo e non gli dette pace. Allora egli le raccontò che molti anni prima, quando girava il mondo tutto lacero e senza denaro, aveva ucciso un ebreo, e l'ebreo, poco prima di morire, aveva detto queste parole: "La luce del sole lo rivelerà!" E ora il sole avrebbe proprio voluto rivelarlo, brillando sulla parete in tanti cerchi, ma non ci riusciva. Poi egli la pregò di non dirlo a nessuno, poiché, ne andava della sua vita, ed ella glielo promise. Ma quand'egli si mise a lavorare, la donna andò dalla sua comare e le raccontò la storia; però che non lo dicesse a nessuno! Non erano passati tre giorni, che tutta la città lo sapeva, e il sarto comparve in giudizio e fu condannato. Così la luce del sole lo rivelò.

— FINE —

sections

search 🔍

contact

about
 home

privacy policy

email

© seiyaku.com