seiyaku
< Precedente
Index
Seguente >

Storie della serpe

KHM 105

PRIMA STORIA

Un bambino sedeva per terra davanti alla porta di casa e aveva accanto a s, una scodellina di latte e pezzi di pane, e mangiava. In quella arrivò una serpe strisciando, ficcò la sua testolina nella scodella e mangiò con lui. Il giorno dopo tornò ancora e così ogni giorno per un certo periodo di tempo. Il bambino la lasciava fare, ma vedendo che la serpe beveva sempre solo il latte e non toccava i pezzetti di pane, prese il suo cucchiaino, la batté, un poco sul capo e disse: "Su, mangia anche il pane!" In quel periodo il bambino era diventato bello ed era cresciuto. Un giorno la madre se ne stava dietro di lui e, vedendo la serpe, corse fuori e l'ammazzò. Da quel momento il bambino incominciò a dimagrire e infine morì.

SECONDA STORIA

Un'orfanella sedeva presso il muro di cinta e filava, quando vide venire una serpe. Allora stese accanto a s, uno scialle di seta azzurra; piace tanto alle serpi e non vanno che su quello. Appena la serpe lo vide, tornò indietro, riapparve portando una piccola coroncina d'oro; la mise sullo scialle e se ne andò. La fanciulla prese la corona, che brillava ed era di sottile filigrana d'oro. Poco dopo la serpe tornò per la seconda volta, ma non vedendo più la corona, strisciò fino al muro e per il dolore vi picchiò contro la testina finché, ne ebbe la forza, e poi giacque morta. Se la fanciulla avesse lasciato stare la corona, la serpe avrebbe portato fuori dalla tana anche altri tesori.

TERZA STORIA

La serpe grida: "Uuh, uuh!" Il bimbo dice: "Vieni fuori!" La serpe esce e il bimbo chiede notizie della sorellina: "Non hai visto delle calzette rosse?" La serpe risponde: "No, non le ho viste; e tu? Uuh, uuh!"

— FINE —

sections

search 🔍

contact

about
 home

privacy policy

email

© seiyaku.com